Aggiornamento del 27/04/2018
Contributo max ottenibile
Qualità e sicurezza

BANDO ISI-INAIL PER MACCHINARI E ATTREZZATURE SICURE

Agevolazioni

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO pari al 65% delle spese ammissibili per un’agevolazione massima di € 130.000. 

Beneficiari

TUTTE LE IMPRESE che, al momento della domanda, soddisfino i seguenti requisiti:
– Avere attiva l’unità produttiva per la quale intende realizzare il progetto;
– Non essere in liquidazione volontaria o sottoposta a procedure concorsuali;
– Essere assoggettata ed in regola con gli obblighi contributivi;
– Non aver chiesto né ricevuto altri contributi sul progetto oggetto della domanda;
– Non aver ottenuto il provvedimento di ammissione sui bandi INAIL 2014, 2015, 2016.
– Non aver ottenuto il provvedimento di ammissione al finanziamento per il Bando FIPIT 2014.

Investimenti ammissibili

Sono ammessi gli interventi che prevedono l’acquisto e l’installazione di macchinari finalizzati:

PROGETTI D’INVESTIMENTO

  • Riduzione del rischio chimico (es. impianti di aspirazione ecc.);
  • Riduzione del rischio rumore mediante la realizzazione di interventi ambientali o sostituzione di macchinari;
  • Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche (es. martelli demolitori, perforatori, macchine con operatore a bordo ecc.);
  • Riduzione del rischio biologico;
  • Riduzione del rischio di caduta dall’alto;
  • Riduzione del rischio sismico.

PROGETTI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei pazienti;
  • Riduzione del rischio legato ad attività di sollevamento, abbassamento e trasporto di carichi (es. manipolatori, robot e robot collaborativi aventi un carico massimo di utilizzazione non superiore a 500 kg, ecc.);
  • Riduzione del rischio legato ad attività di traino e spinta di carichi (es. carrelli aventi un carico massimo di utilizzazione non superiore a 2000 kg ecc.);
  • Riduzione del rischio legato ad attività di movimentazione di bassi carichi ad alta frequenza mediante l’automazione completa o parziale di fasi del ciclo produttivo che prevedono tale movimentazione.

PROGETTI PER MICRO E PICCOLE IMPRESE OPERANTI IN SPECIFICI SETTORI DI ATTIVITA’

  • Settore legno – riduzione del rischio da polveri di legno (es. sistemi fissi di aspirazione, filtrazione, ecc.); – riduzione del rischio infortunistico-meccanico (es. sostituzione bordatrici, seghe squadratrici ecc.);
  • Settore materiali ceramici – riduzione del rischio di esposizione a polveri (es. sistemi di aspirazione e filtrazione delle polveri); – riduzione del rischio infortunistico-meccanico (es. sostituzione delle macchine utilizzate nel ciclo di produzione che generano un rischio infortunistico-meccanico); – riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi.

Gli interventi non devono essere già in corso di realizzazione: i contratti di fornitura potranno essere sottoscritti e le spese sostenute a partire dal 1 GIUGNO 2018 ed entro 12 mesi dalla concessione del contributo.

Tempi

Le simulazioni per il raggiungimento della soglia di punteggio minimo e la prima fase di accesso al contributo dovranno concludersi entro il  31/05/2018.

Note

Le domande ammissibili saranno selezionate secondo l’ordine cronologico di presentazione e saranno finanziate sino ad esaurimento dei fondi.

Email Print Facebook Twitter Linkedin

Nome Cognome (*)

Email (*)

Azienda (*)

Recapito Telefonico (*)

Bando

 Voglio essere contattato Avvisami sui bandi Studio di fattibilità

Messaggio (*)