NEWS

Bonus Fiere 2022

Dal MISE, fino a 10.000 € rimborsabili per le imprese che partecipano a fiere in Italia

Approvato il 14 luglio in via definitiva il testo di conversione in legge del Decreto Aiuti. Tra le novità presenti anche un’agevolazione volta a favorire la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia. A tale proposito, il Governo ha stanziato 34 milioni di euro con cui erogare un bonus una tantum fino a 10.000 euro per tutte le imprese che ne faranno richiesta.

Previsto quindi un rimborso massimo erogabile pari al 50% per i costi di partecipazione (allestimenti stand, affitto spazio fieristico…) alle fiere, comunque contenuto entro il limite massimo del valore del buono assegnato (10.000 €).

Le manifestazioni in oggetto devono rientrare nel Calendario fieristico 2022, approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, e devono svolgersi tra il 16 luglio 2022 e il 31 dicembre 2022.

Al momento della presentazione della domanda, l’impresa deve altresì attestare di avere ottenuto l’autorizzazione a partecipare a una o più manifestazioni fieristiche internazionali di settore; avere sostenuto o di dover sostenere spese e investimenti per la partecipazione a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali; non avere ricevuto altri contributi pubblici per le medesime finalità.

Il buono, con validità fino al 30 novembre 2022, potrà essere richiesto una sola volta da ciascun beneficiario e sarà rilasciato secondo l’ordine temporale di presentazione delle domande, nei limiti delle risorse disponibili. La richiesta potrà essere presentata solo in via telematica attraverso apposita piattaforma, entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione del decreto. Entro tale data i beneficiari dovranno poi presentare l’istanza di rimborso allegando copia del buono e delle fatture attestanti le spese e gli investimenti sostenuti, con il dettaglio dei relativi costi.

All’atto della presentazione della richiesta deve essere comunicato un indirizzo di posta elettronica certificata valido e funzionante e le coordinate di un conto corrente bancario a sé intestato per l’erogazione del bonus.

Affidati a noi per la richiesta del bonus, contattaci!

Leggi l’informativa completa!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI A PIGRECO CONSULTING

    Voglio essere contattato via emailVoglio essere contattato telefonicamente (assicurarsi di aver inserito il recapito telefonico)

    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

    BONUS RICERCA E SVILUPPO:
    Prorogato al 2023 il termine per la restituzione

    Rinviato al 2023 il termine per la regolamentazione spontanea, senza addebito di sanzioni ed interessi, degli indebiti utilizzi del credito d'imposta previsto per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, non spettante, in scadenza il 31 ottobre, il via libera dal Ministero dell'Economia.

    DECRETO AIUTI QUATER:
    Guida completa alle nuove misure per le imprese

    Il Decreto Aiuti quater, in base alla nota ministeriale del MEF, prevede una serie di importanti novità per le imprese volte a sostenerle nel fronteggiare il cosiddetto "caro bollette". Benefit, bonus, esenzioni... tutto quello che c'è da sapere in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento.

    FONDO DI GARANZIA PMI:
    Le novità introdotte con le nuove disposizioni operative

    Con il decreto MISE del 3 ottobre 2022 sono state approvate le nuove disposizioni operative del Fondo centrale di garanzia. Tra le novità, la priorità nell'istruttoria alle richieste relative alle operazioni Nuova Sabatini e a quelle a favore di imprese femminili, start-up innovative e incubatori certificati.

    2022-07-27T09:01:40+02:0019 Luglio 2022|