TEMPORARY EXPORT MANAGER: definizione e requisiti per agevolazioni

Chi è il Temporary Export Manager? Ecco tutte le attività di cui si occupa il TEM e scopri i requisiti necessari all’ottenimento dei finanziamenti per la tua impresa.

Chi è il temporary export manager?

Il Temporary Export Manager (TEM) è un professionista che si occupa di sviluppare le vendite dell’impresa sui mercati esteri.

TEM: definizione e compiti

In particolare, il Temporary Export Manager svolge un’analisi dei mercati, dei prodotti, dei canali di distribuzione ideali e dei competitor, proponendo una strategia export verso i mercati desiderati e assistendo l’impresa in tutte le fasi del processo di vendita all’estero.

Le attività del TEM sono molte altre, fra cui:

  • individuazione di opportunità di business all’estero;
  • coordinazione, organizzazione e controllo delle attività commerciali e di export;
  • valutazione della tecnologia e della logistica;
  • individuazione di potenziali clienti;
  • formazione di figure aziendali interne coinvolte.

Un TEM competente è colui che ha una conoscenza delle lingue approfondita, nonché della situazione politica, culturale e commerciale dei mercati di destinazione.

Finanziamenti agevolati per TEM: come ottenerli e requisiti

Nel nostro sito troverai i seguenti Bandi in riferimento al Temporary Export Manager:

Ti consigliamo di leggere questo articolo che spiega come SIMEST si occupa delle agevolazioni in tema di internazionalizzazione.

Conclusioni: perché richiedere un TEM per la tua impresa?

Riassumendo, il Temporary Export Manager aiuta l’azienda a porre le basi di una solida strategia internazionale, curando gli interessi dell’impresa prima e dopo il suo sviluppo all’estero.

Senza tale figura, la sopravvivenza del business aziendale fuori dall’Italia è in pericolo!

PER MAGGIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI A PIGRECO CONSULTING

    Voglio essere contattato via emailVoglio essere contattato telefonicamente (assicurarsi di aver inserito il recapito telefonico)

    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

    BONUS RICERCA E SVILUPPO:
    Prorogato al 2023 il termine per la restituzione

    Rinviato al 2023 il termine per la regolamentazione spontanea, senza addebito di sanzioni ed interessi, degli indebiti utilizzi del credito d'imposta previsto per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, non spettante, in scadenza il 31 ottobre, il via libera dal Ministero dell'Economia.

    DECRETO AIUTI QUATER:
    Guida completa alle nuove misure per le imprese

    Il Decreto Aiuti quater, in base alla nota ministeriale del MEF, prevede una serie di importanti novità per le imprese volte a sostenerle nel fronteggiare il cosiddetto "caro bollette". Benefit, bonus, esenzioni... tutto quello che c'è da sapere in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento.

    FONDO DI GARANZIA PMI:
    Le novità introdotte con le nuove disposizioni operative

    Con il decreto MISE del 3 ottobre 2022 sono state approvate le nuove disposizioni operative del Fondo centrale di garanzia. Tra le novità, la priorità nell'istruttoria alle richieste relative alle operazioni Nuova Sabatini e a quelle a favore di imprese femminili, start-up innovative e incubatori certificati.

    2022-07-27T09:08:20+02:006 Luglio 2022|