NEWS

NUOVI CONTRIBUTI ALLE PMI:

Un piano triennale con nuovi contributi da Regione Lombardia

Si amplia lo scenario relativo ai contributi per le PMI: Regione Lombardia per la prima pianifica in modo concreto un nuovo pacchetto economico di misure, stanziando 325 milioni che premettono così una programmazione per il prossimo triennio 2022-2024. Il piano di interventi è stato presentato dall’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi ed è rivolto al sostegno delle piccole e medie imprese lombarde.

A differenza di quanto fatto in precedenza, l’assessore Guidesi ha scelto di presentare le opportunità agevolative calendarizzandole con largo anticipo in modo da rispondere alle esigenze delle PMI lombarde, dando loro la possibilità di pianificare i propri investimenti in modo strategico e più strutturato nel tempo, sfruttando al massimo gli strumenti a loro disposizione.

Le misure e i contributi che saranno attivati a partire da settembre 2022 saranno 16 e riguarderanno diversi ambiti, dalla transizione ecologica, alla trasformazione digitale, sino all’innovazione, al rafforzamento delle competenze e della competitività, anche su territorio internazionale.

La dotazione maggiore è quella per il sostegno agli investimenti con 117,7 milioni di euro, declinata in varie misure. Tra gli investimenti in programma, ci sono anche 65 milioni per aiutare le imprese nell’accesso al credito, 38,1 milioni per l’efficientamento dei processi produttivi e 37 milioni per l’internazionalizzazione. Tra i primi ad essere introdotti saranno proprio i fondi a sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI lombarde e i fondi per lo sviluppo aziendale, unitamente a nuovi strumenti finanziari per il sostegno delle start-up innovative ad alto potenziale.

Al contempo, verrà avviata un’azione di accompagnamento per lo sviluppo delle competenze delle imprese che consentirà di massimizzare l’efficacia degli investimenti in linea con la strategia regionale di specializzazione intelligente per ricerca e innovazione S3.

Successivamente, per consolidare il rilancio e la crescita del sistema produttivo regionale in tutti i suoi settori, saranno attivati interventi di sostegno al microcredito per nuove imprese, alla trasformazione digitale dei modelli di business, all’attrazione di investimenti esteri, al rafforzamento della competitività delle filiere e degli ecosistemi produttivi in Lombardia, alla partecipazione delle PMI alle fiere internazionali e all’efficientamento energetico degli impianti produttivi delle imprese.

Grazie a questa pianificazione razionale, le imprese potranno per la prima volta sfruttare i benefici delle agevolazioni – e la facilitazione nella partecipazione ai bandi – programmando in anticipo il proprio piano di investimenti e le spese, utilizzando a proprio favore le risorse economiche messa a disposizione da Regione Lombardia.

Seguici sulla nostra pagina LinkedIn per restare sempre aggiornato sulle nuove agevolazioni.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUI CONTRIBUTI ALLE PMI RIVOLGITI A NOI

    Voglio essere contattato via emailVoglio essere contattato telefonicamente (assicurarsi di aver inserito il recapito telefonico)

    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

    BONUS RICERCA E SVILUPPO:
    Prorogato al 2023 il termine per la restituzione

    Rinviato al 2023 il termine per la regolamentazione spontanea, senza addebito di sanzioni ed interessi, degli indebiti utilizzi del credito d'imposta previsto per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, non spettante, in scadenza il 31 ottobre, il via libera dal Ministero dell'Economia.

    DECRETO AIUTI QUATER:
    Guida completa alle nuove misure per le imprese

    Il Decreto Aiuti quater, in base alla nota ministeriale del MEF, prevede una serie di importanti novità per le imprese volte a sostenerle nel fronteggiare il cosiddetto "caro bollette". Benefit, bonus, esenzioni... tutto quello che c'è da sapere in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento.

    FONDO DI GARANZIA PMI:
    Le novità introdotte con le nuove disposizioni operative

    Con il decreto MISE del 3 ottobre 2022 sono state approvate le nuove disposizioni operative del Fondo centrale di garanzia. Tra le novità, la priorità nell'istruttoria alle richieste relative alle operazioni Nuova Sabatini e a quelle a favore di imprese femminili, start-up innovative e incubatori certificati.

    2022-10-11T16:51:47+02:0015 Settembre 2022|